Chiese e luoghi di culto abruzzesi - Chiesa di S.Croce a Santa Croce di Civitella del Tronto

Civitella del Tr.

Chiesa di S.Croce a Santa Croce

 
 

Santa Croce è una contrada di Civitella del Tronto (Teramo). Il suo nome è dovuto alla presenza in quel luogo di un’antica chiesa, la Chiesa di S.Croce appunto, nota in documenti fin dal XII secolo come Santa Croce ad Massam. L’edificio che ci si presenta oggi è il frutto di più rifacimenti e del restauro effettuato nel 1962 dal parroco di allora don Enzo Damiani. Ha copertura a capanna ed un campanile a vela posto su uno dei lati brevi sorregge una campana; l’unico residuo di antichità è il portale ad arco ogivale che si apre lateralmente alla chiesa. Ha una semplice cornice in pietra che poggia su capitelli modanati ed è databile, per affinità con altre opere architettoniche simili, tra la fine del XV e l’inizio del XVI secolo. L’interno è ad aula unica ed è dotato di un enorme moderno lampadario fuori proporzione rispetto al contesto, generoso dono di abitanti emigrati negli Stati Uniti. Incastonata al muro è un’acquasantiera in pietra a due lobi fogliati.

Per arrivarci da Teramo, da cui dista circa Km.23 (vedi mappa): si percorre la S.S.81 in direzione Ascoli Piceno fino al bivio per Civitella del Tronto, dove occorre girare a destra. Oltrepassato questo centro ci si dirige verso Tortoreto, fino ad incontrare il piccolo borgo lungo la strada.

Chiesa di Santa Croce a S.Croce di Civitella del Tronto (Te)

Chiesa di Santa Croce a S.Croce di Civitella del Tronto (Te)

 

 

Foto e testi di Francesco Mosca

(2011)

 

Chiesa di Santa Croce a S.Croce di Civitella del Tronto (Te)

Chiesa di Santa Croce a S.Croce di Civitella del Tronto (Te)

Chiesa di Santa Croce a S.Croce di Civitella del Tronto (Te)

Chiesa di S.Croce a S.Croce di Civitella del Tronto (Te): vecchia campana conservata nella chiesa

 

 

Le immagini presenti in questo sito possono essere liberamente copiate,
utilizzate e distribuite, purchè non a fini di lucro e purchè,
  in caso di utilizzo, se ne citino l’autore e la fonte.

 

 

 
www.paesiteramani.it - Per dare o ricevere informazioni sull'argomento inviare una e-mail a: info@paesiteramani.it