Chiese e luoghi di culto abruzzesi - Chiesa di S. Maria Assunta a Prognetto e Antanemuccio

Torricella S.

Chiesa di S. Maria Assunta a Prognetto e Antanemuccio

 
 

A poca distanza da Torricella Sicura (Teramo), nella frazione di Prognetto, c’è la Chiesa di S. Maria Assunta, un tempo ubicata altrove con il nome di S.Maria di Tizzano e trasferita in prossimità del centro abitato intorno al XVI secolo. Discosta, ma molto vicina al piccolo borgo fatto di case prevalentemente in pietra per lo più ottocentesche, oggi ci si presenta così come ristrutturata alla fine dell'Ottocento: ha il tetto a capanna e la facciata in mattoni a faccia vista. Sopra il portale un’edicola vuota un tempo custodiva una statua della Madonna. Di fianco, una torre campanaria in mattoni che termina con una guglia sorregge una campana. La navata è unica e termina con un’abside. La chiesa era al servizio sia del centro abitato di Prognetto che di quello a poche decine di metri più in basso, Antanemuccio, altra frazione di Torricella Sicura. Qui però il tempo ha spadroneggiato ed oggi il piccolo centro è costituito da case quasi completamente dirute, con l’eccezione di qualcuna, i cui tetti hanno spesso ceduto al peso delle intemperie. La chiesa di Prognetto è rimasta lesionata dal sisma del 6 aprile 2009 ed è stata chiusa con Ordinanza del Sindaco.

Per arrivarci da Teramo (vedi mappa): percorrendo la S.S.80 per Montorio al Vomano, si gira a destra verso Torricella Sicura; superato il centro abitato andando verso il Ceppo, dopo qualche chilometro si gira a sinistra seguendo le indicazioni stradali.

Prognetto: casa restaurata

Antanemuccio: ruderi

Antanemuccio: ruderi

 

Foto e testi di Francesco Mosca

(2010)

 

 

Le immagini presenti in questo sito possono essere liberamente
copiate, utilizzate e distribuite, purchè non a fini di lucro
e purchè, in caso di utilizzo, se ne citino l’autore e la fonte.

 

 

Prognetto: Chiesa di S. Maria Assunta

Antanemuccio: il centro abitato

Antanemuccio: ruderi

Prognetto: Chiesa di S. Maria Assunta

 

 

www.paesiteramani.it - Per dare o ricevere informazioni sull'argomento inviare una e-mail a: info@paesiteramani.it