Chiese e luoghi di culto abruzzesi - Chiesa di San Pietro a Campovalano di Campli

Campli

Chiesa di San Pietro a Campovalano di Campli

 
 

La Chiesa di San Pietro a Campovalano di Campli (Teramo) è di origine altomedievale; è di aspetto imponente, e si ha accesso da un grazioso cortile delimitato da un arco in pietra con una cancellata. La torre campanaria è massiccia ed autorevole ed altri 5 corpi di fabbrica fanno da corollario a questo complesso edilizio un tempo di tipo conventuale costruito dai monaci benedettini. Diversi ritrovamenti lapidei avutisi nel corso dei vari restauri, l’ultimo dei quali avvenuto nel 1986, vengono attribuiti dagli studiosi al VII – VIII secolo e viene ipotizzata la presenza di un importante insediamento benedettino,  ma la costruzione che oggi vediamo risale invece all’XI – XII secolo e fu realizzata con ogni probabilità dai monaci premostratensi di San Norberto di Francia. I riferimenti documentali che riguardano questa chiesa sono numerosi: i primi risalgono all’anno 1050 e fanno riferimento alla Ecclesia in honore S. Petri qui dicitur in Campli quando fu conferita all’Abbazia di Monte Santo; nel 1127 è citata quale Ecclesia Sancti Petri de Campo Gualano. La Chiesa è a pianta basilicale a tre navate di cui quella centrale termina con un’abside semicircolare, mentre originariamente le absidi erano tre, con quelle laterali più piccole di quella centrale. Una grande croce con Cristo Re appare sospesa nel vuoto e sovrasta oggi l'altare. Le navate sono separate da arcate a sesto acuto sorrette da bassi e robusti pilastri. La zona presbiteriale, rialzata su una piccola cripta e sopralevata rispetto all’aula, presenta ampie aperture con archi a tutto sesto. Vi si conservano opere molto interessanti, come alcune decorazioni dipinte di cui sono visibili ampi frammenti. Nella lunetta interna del portale è ben visibile una Madonna che sostiene il Cristo Morto fiancheggiata da due dolenti Marie dai capelli sciolti sulle spalle in segno di lutto, che si fa risalire al 1500. Più antichi risultano essere gli affreschi raffiguranti S.Onofrio e una Madonna con Bambino, che sono della fine del Duecento. Alla fine della navata di destra sono disposte alcune sculture lignee dipinte raffiguranti S. Pietro e S. Paolo, nonchè un gruppo comprendente una Madonna con Bambino con due angioletti ai fianchi; sul supporto di sostegno si può leggere “Questa Madonna fadornamento l’agnoli lavefatta fare li parocchiani loro divotione 1600”. Murato nella parete perimetrale di sinistra troviamo il fronte di un sarcofago romano decorato del IV secolo d.c. probabilmente giunto nella regione Abruzzo per contenere le reliquie o le spoglie di qualche personaggio illustre dell’epoca. Nella parete di destra, nei pressi della sacrestia, troviamo invece un frammento di iscrizione in onore di Giulio Cesare. La Chiesa, rimasta danneggiata dal terremoto del 6 aprile 2009 e perciò chiusa per sicurezza, è stata abilmente restaurata e riaperta al culto in occasione del Natale 2010 con una solenne cerimonia presenziata dal Vescovo di Teramo ed Atri Mons. Michele Seccia il 26 dicembre.

Per raggiungere la Chiesa di San Pietro da Teramo (vedi mappa) si prende la S.S. 81 che congiunge Teramo con Ascoli Piceno . Oltrepassato il centro abitato di Campovalano di Campli, si segue l’indicazione turistica che invita a girare a destra; la chiesa si trova a qualche centinaio di metri da questo bivio, in prossimità del torrente Misigliano.

S. Pietro a Campovalano di Campli: il complesso monastico

S. Pietro a Campovalano di Campli: l'ingresso della chiesa

Chiesa di S. Pietro a Campovalano di Campli

Chiesa di S. Pietro a Campovalano di Campli

Statua lignea del 1600 nella Chiesa di S. Pietro a Campovalano di Campli

Sarcofago romano del IV secolo murato nella Chiesa di S. Pietro a Campovalano di Campli

Frammento di iscrizione in onore di Giulio Cesare nella Chiesa di S. Pietro a Campovalano di Campli

Affresco nella Chiesa di S. Pietro a Campovalano di Campli

 

 

Foto e testi di Francesco Mosca

(2010)

 

 

Le immagini presenti in questo sito possono essere liberamente
copiate, utilizzate e distribuite, purchè non a fini di lucro
e purchè, in caso di utilizzo, se ne citino l’autore e la fonte.
 

 

 

S. Pietro a Campovalano di Campli: il complesso monastico

Arcobaleno sulla Chiesa di S. Pietro a Campovalano la vigilia di Natale 2010

S. Pietro a Campovalano di Campli: il complesso monastico

S. Pietro a Campovalano di Campli: il complesso monastico

S. Pietro a Campovalano di Campli: il complesso monastico

Chiesa di S. Pietro a Campovalano di Campli

Chiesa di S. Pietro a Campovalano di Campli

Affresco nella Chiesa di S. Pietro a Campovalano di Campli

Motivo ornamentale nella Chiesa di S. Pietro a Campovalano di Campli

Simboli cristiani nel complesso monastico di S. Pietro a Campovalano di Campli

S. Pietro a Campovalano di Campli: uno degli edifici el complesso monastico

 

www.paesiteramani.it - Per dare o ricevere informazioni sull'argomento inviare una e-mail a: info@paesiteramani.it