Chiese e luoghi di culto abruzzesi - Chiesa di S.Bartolomeo a Prevenisco di Valle Castellana

Valle Castellana

Chiesa di S.Bartolomeo a Prevenisco

 
 

Prevenisco è una frazione di Valle Castellana (Teramo) posta a m.681 s.l.m. Sulla piazzetta in cui termina la fila di case quasi una addossata all’altra, oggi per lo più ristrutturate, si affaccia la rinascimentale piccola Chiesa di S.Bartolomeo. Qui vive tutta la storia del piccolo borgo, giacchè nei pressi della chiesa ancora sorge la struttura di un antico monastero fondato a metà del Cinquecento forse da Padri Benedettini e successivamente amministrato dai Gesuiti, che nel 1772 lo ristrutturarono. Oggi di proprietà della famiglia Santini, è muto testimone del fervente monachesimo gesuita fatto anche di moniti incisi sugli architravi delle porte e delle finestre delle case. Così sugli edifici che appartennero al complesso monastico si può leggere “Ma pensaci bene che non peccherai nel 1792”, “Av(v)erti che Dio ti vede peccatore 27 giugnio (sic) 1795”, “Sine me nihil adest” oltre al Signum Christi IHS. Su un altro architrave campeggia la scritta incomprensibile “C A A C N A Q V 1745” Dal lato meridionale di Palazzo Santini si affaccia, ancora in ottimo stato, un bellissimo gafio ligneo, un caratteristico balcone costruito probabilmente verso la fine del Settecento secondo antiche tecniche edilizie longobarde. La chiesa si presenta con copertura a capanna e dalla sua facciata in pietra si erge un piccolo campanile a vela che sorregge una campana. Il semplice portale è incorniciato in laterizio. Sulla parete destra è evidente un antico accesso, forse una porta di comunicazione con l’annesso convento, sul cui architrave si legge il probabile anno di costruzione della chiesa: “Gloria tibi soli 1569”; su una finestra a feritoia che si trova sulla facciata è inciso, insieme ad una scritta illeggibile,  l’anno 1621. L’interno è costituito da un’unica piccola navata al termine della quale c’è un modesto altare barocco; la copertura è in legno con travature a vista. Appena dopo l’ingresso sulla sinistra, comunicante con la chiesa tramite un grande arco a tutto sesto, c’è una piccola cappella la cui parte sottostante veniva adoperata per la tumulazione dei defunti.

Per arrivarci da Teramo, da cui dista circa Km.35 (vedi mappa): si percorre la S.S.81 in direzione di Ascoli Piceno fino al bivio per Macchia da Sole, dove occorre girare a sinistra. Superato il bivio per Leofara, ci si dirige verso Vallenquina e si prosegue verso Valle Castellana. Si incontra Prevenisco poco prima di arrivare in questa località.

Chiesa di S.Bartolomeo a Prevenisco di Valle Castellana (Te)

Chiesa di S.Bartolomeo a Prevenisco di Valle Castellana (Te)

Chiesa di S.Bartolomeo a Prevenisco di Valle Castellana (Te)

Prevenisco di Valle Castellana (Te) - Iscrizione su architrave "Avverti che Dio ti vede: peccatore 1795"

Prevenisco di Valle Castellana (Te): iscrizione "1722 IHS"

Prevenisco di Valle Castellana (Te): gafio (balcone ligneo costruito secondo antiche tecniche longobarde)

 

 

 

 

Foto e testi  di Francesco Mosca

(2012)

 

 

Le immagini presenti in questo sito possono essere liberamente copiate,
utilizzate e distribuite, purchè non a fini di lucro e purchè,
  in caso di utilizzo, se ne citino l’autore e la fonte.
 

Chiesa di S.Bartolomeo a Prevenisco di Valle Castellana (Te)

Chiesa di S.Bartolomeo a Prevenisco di Valle Castellana (Te)

Chiesa di S.Bartolomeo a Prevenisco di Valle Castellana (Te) - iscrizione su architrave: "Gloria tibi soli 1569"

Chiesa di S.Bartolomeo a Prevenisco di Valle Castellana (Te)

Prevenisco di Valle Castellana (Te) - Iscrizione su architrave "Avverti che Dio ti vede peccatore: 27 giugnio 1795"

Prevenisco di Valle Castellana (Te) - Iscrizione indecifrabile su architrave: "C A A C N A Q V 1745"

Prevenisco di Valle Castellana (Te) - Iscrizione su architrave "Ma pensaci bene che non peccherai nel 1792"

Prevenisco di Valle Castellana (Te): gafio (balcone ligneo costruito secondo antiche tecniche longobarde)

Prevenisco di Valle Castellana (Te) - Iscrizione su architrave: "Sine me nihil adest"

 

 

www.paesiteramani.it - Per dare o ricevere informazioni sull'argomento inviare una e-mail a: info@paesiteramani.it