Chiese e luoghi di culto abruzzesi - Chiesa di Santa Maria a Roiano di Campli

Campli

Chiesa di Santa Maria a Roiano di Campli

 
 

Roiano è una frazione di Campli (Teramo) che si trova a m.689 s.l.m. alle pendici della Montagna di Campli. Quasi all’ingresso del paese, in una piazzetta si affaccia la Chiesa di Santa Maria, chiesa parrocchiale ottocentesca sorta in sostituzione della medievale Chiesa di S.Maria ad Venales, così detta poichè sorgeva in località Le Venali. Ha copertura a capanna con timpano sulla facciata e rastremazioni in laterizio. Anche il semplice portale ed il finestrone rotondo che lo sovrasta sono incorniciati in laterizio. L’interno è ad aula unica priva di abside; la zona presbiteriale, rialzata di due gradini, è separata dal resto dell’aula da una balaustrata. Sulla parete dietro l’altare in una edicola trova posto una statua della Madonna. Vi si conserva una statuetta in terracotta dipinta raffigurante una Madonna assisa, originariamente con Bambino sulle ginocchia, proveniente dalla chiesa più antica, opera di un artista di Nocella di Campli.

Per arrivarci da Teramo, da cui dista circa Km.10 (vedi mappa): si imbocca la S.S. 81 in direzione di Ascoli Piceno per circa 8 Km. fino al bivio con la S.P. 51. Qui si gira a sinistra seguendo le indicazioni stradali per Roiano, dopo essersi lasciati sulla destra Battaglia ed aver superato Collicelli.

 

Chiesa di Santa Maria a Roiano di Campli

Chiesa di Santa Maria a Roiano di Campli: stauetta in terracotta "Madonna assisa"

Chiesa di Santa Maria a Roiano di Campli

Chiesa di Santa Maria a Roiano di Campli (Te)

Foto e testi  di Francesco Mosca

(2011)

 

Le immagini presenti in questo sito possono essere liberamente copiate,
utilizzate e distribuite, purchè non a fini di lucro e purchè,
  in caso di utilizzo, se ne citino l’autore e la fonte.

 

 

Chiesa di Santa Maria a Roiano di Campli

Chiesa di Santa Maria a Roiano di Campli

Chiesa di Santa Maria a Roiano di Campli

Roiano di Campli: panorama

 

 

 

 

Per dare o ricevere informazioni sull'argomento

inviare una e-mail all'indirizzo:

paesiabbandonati@seripubbli.it

 

 

 

www.seripubbli.it