Chiese e luoghi di culto abruzzesi - Chiesa di Maria SS.ma della Consolazione a Nereto (Te)

Nereto

Chiesa di Maria SS.ma della Consolazione a Nereto

 
 

Nereto (Teramo) si trova a m.163 s.l.m. sul versante sinistro del fiume Vibrata. Al centro del paese, dietro la sede del rinnovato Municipio, si trova la Chiesa parrocchiale di Maria SS.ma della Consolazione. Già esistente nel 1552, ci si presenta oggi così come venne ricostruita nel 1848. E’ di dimensioni più ampie dell’antica chiesa, in quanto sorge nello stesso sito che essa occupava aumentato dell’area limitrofa su cui sorgeva la piccola chiesa dedicata a S.Antonio da Padova, che si data alla seconda metà del Cinquecento. Una significativa opera di restauro è stata compiuta tra il 1920 ed il 1929 e venne riaperta al culto il 17 maggio di quell’anno. La copertura è a capanna nella parte centrale, mentre ai lati è ad inclinazione unica contrapposta. Alla parete posteriore è appoggiata una torre campanaria che termina con una guglia. Sul suo fianco sinistro è stato rimesso in opera un mattone sul quale è la data M 567 DIC I XXX – D – MA (1567 dicatum 31 die mai), che potrebbe essere appartenuto alla chiesetta di S.Antonio da Padova. La facciata risulta slanciata per la presenza di lesene ed è movimentata dal motivo a timpano spezzato. L’interno è a tre navate, di cui quella centrale è sopraelevata ed all’esterno una grande scalinata consente di superare il dislivello. Nella chiesa viene celebrato quello che va sotto il nome di Miracolo della Madonna della Consolazione, cioè la salvezza dalla distruzione che l’esercito francese aveva programmato il 22 dicembre 1798 a seguito di una cruenta aggressione subita ad opera di un gruppo di neretesi fedeli al Re di Napoli. Sulla piazza antistante la chiesa una grande campana ne celebra il bicentenario e su di essa si legge “Bicentenario del Miracolo di Maria SS. della Consolazione – XXII dicembre 1798-1998 – Nicolina Tonelli chiama a raccolta la popolazione in difesa di Nereto – Nereto città della solidarietà – Tertio millennio adveniente (emblema papale con Totus tuuts) – Jubilaeum MM”.

A Nereto troviamo anche la Chiesa di Maria SS.ma del Suffragio, la Chiesa dell’Addolorata, la Chiesa di S.Martino di Tours, la Chiesa di S.Rocco e la Chiesa di S.Filippo Neri, le ultime due da tempo sconsacrate.

Per arrivarci da Teramo, da cui dista circa Km. 31 (vedi mappa): si percorre la S.S.80 in direzione di Giulianova fino alla località Piano d’Accio, dove si gira a sinistra per imboccare la Strada Pedemontana in direzione della Val Vibrata. Si prosegue poi per S.Onofrio e per Garrufo di S.Omero dove si svolta a destra per imboccare la S.S.259 in direzione di Nereto.

Chiesa di Maria SS.ma della Consolazione a Nereto (Te)

Chiesa di Maria SS.ma della Consolazione a Nereto (Te)

 

 

 

Foto e testi di Francesco Mosca

(2012)

 

 

Le immagini presenti in questo sito possono essere liberamente copiate,
utilizzate e distribuite, purchè non a fini di lucro e purchè,
  in caso di utilizzo, se ne citino l’autore e la fonte.

 

 

Chiesa di Maria SS.ma della Consolazione a Nereto (Te)

Chiesa di Maria SS.ma della Consolazione a Nereto (Te)

Chiesa di Maria SS.ma della Consolazione a Nereto (Te)

Chiesa di Maria SS.ma della Consolazione a Nereto (Te)

Chiesa di Maria SS.ma della Consolazione a Nereto (Te): frammento rimesso in opera

Nereto (Te): Palazzo comunale

 
www.paesiteramani.it - Per dare o ricevere informazioni sull'argomento inviare una e-mail a: info@paesiteramani.it