Eremi e luoghi fortificati abruzzesi - Rocca Calascio

HOME

Borghi

Chiese

Eremi

Capestrano

Castel Manfrino

Fano Adriano

Frattagrande

Gole Salinello

Grotta S. Angelo

Montegualtieri

Nocella - Torre

Pacentro

Rocca Calascio

Rocca Roseto

San Bernardino

San Nicola

Santa Colomba

S.Eusanio Forc.

S.Maria di Pagliara

Persone

Rocca Calascio

 

A m.1.460 s.l.m., il che ne fa uno dei castelli più alti d’Italia e d’Europa, si trova Rocca Calascio, nel Comune di Calascio, provincia dell’Aquila. Situata all’interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, si fa risalire all’anno 1000, sorta come torre di avvistamento e costituita originariamente solo da un torrione quadrangolare. Nel XV secolo, entrata nelle disponibilità della nobile famiglia Piccolomini, la fortificazione ebbe connotazione militare e fu dotata di una cerchia muraria e di quattro torri cilindriche. La sua felice posizione lungo le vie della transumanza verso le Puglie, per di più a vista dell’Altipiano di Campo Imperatore, delle Piane di Navelli e della Valle del Tirino, ne fece crescere via via l’importanza strategica ed economica, favorendo lo sviluppo di un piccolo centro abitato ai piedi della fortezza. Ad esso era collegata da un ponte di legno retrattile. Devastata dal violento terremoto che colpì la conca aquilana nel 1703, gli abitanti abbandonarono la rocca e si trasferirono ad una quota più bassa, fondando il borgo di Calascio. Il castello è stato oggetto di importanti lavori di restauro tra il 1986 ed il 1989 ed oggi è completamente recuperato.

In una radura ai piedi della rocca, nel luogo in cui la tradizione vuole che gli abitanti ebbero la meglio su una banda di briganti, si trova la Chiesa di Santa Maria della Pietà. Eretta tra il XVI ed il XVII secolo probabilmente su un preesistente edificio di culto, presenta una insolita pianta ottagonale con cupola ad otto spicchi. Per la suggestività dei luoghi e per il fascino dell’antico castello Rocca Calascio è stata spesso utilizzata come set cinematografico.

Per arrivarci da Teramo, da cui dista circa Km.88 (vedi mappa): si percorre l’Autostrada A24 in direzione L’Aquila fino a L’Aquila Est. Qui si imbocca la S.S. 17 bis in direzione di Bazzano, dove si imbocca la S.S.17. Arrivati a Castelnuovo si devia a sinistra verso Castelvecchio Calvisio e Calascio.

Rocca Calascio: il castello

Rocca Calascio: il castello ed i ruderi

Rocca Calascio: Chiesa di S.Maria della Pietà

Rocca Calascio: il castello

Rocca Calascio: ruderi vicino al castello

Rocca Calascio: Ruderi del Castello e Chiesa di S.Maria della Pietà

 

 

Rocca Calascio: il castello

Calascio: il campanile della chiesa

Rocca Calascio: scorcio del borgo

Rocca Calasio: scorcio del borgo

Rocca Calascio: Chiesa di S.Maria della Pietà vista dal castello

Rocca Calascio: il castello

Rocca Calascio: camminamenti merlati

 

Foto e testi di Francesco Mosca

(2009)

 

Le immagini presenti in questo sito possono essere liberamente
copiate, utilizzate e distribuite, purchè non a fini di lucro
e purchè, in caso di utilizzo, se ne citino l’autore e la fonte.

 

 
 

www.paesiteramani.it - Per dare o ricevere informazioni sull'argomento inviare una e-mail a: info@paesiteramani.it