Chiese e luoghi di culto abruzzesi - Provincia dell'Aquila
 

HOME

Borghi

Paesi

Alba Adriatica

Ancarano

Arsita

Atri

Basciano

Bellante

Bisenti

Campli

Canzano

Castel Castagna

Castellalto

Castelli

Castiglione M.R.

Castilenti

Cellino Attanasio

Cermignano

Civitella d.Tr.

Colledara

Colonnella

Controguerra

Corropoli

Cortino

Crognaleto

Fano Adriano

Giulianova

Isola del G.S.

Martinsicuro

Montefino

Montorio al V.

Morro d'Oro

Mosciano S.A.

Nereto

Notaresco

Penna S.Andrea

Pietracamela

Pineto

Rocca S.M.

Roseto d. Abruzzi

Sant'Egidio alla V.

Sant'Omero

Silvi

Teramo

Torano Nuovo

Torricella Sicura

Tortoreto

Tossicia

Valle Castellana

L'Aquila

Ascoli Piceno

Eremi

Persone

   

Stemma della Provincia dell'Aquila

 

 

PROVINCIA DELL'AQUILA

   
                       
 

La provincia dell'Aquila conta poco più di 300.000 abitanti ed ha come capoluogo L'Aquila. È una provincia che si sviluppa unicamente tra i monti e non ha sbocchi sul mare. Caratterizzata da valli e altipiani, è stata nel tempo abitata da numerosi popoli italici, tra i quali si ricordano i Sabini nell'area nord occidentale, i Vestini in quella orientale (al confine con le province di Teramo e Pescara), i Peligni in quella sud orientale, i Marsi nell'area della conca del Fucino e gli Equi al confine sud occidentale. I centri urbani si sono localizzati dapprima in agglomerati di origine preromana, come Corfinium (l'odierna Corfinio), poi in colonie romane come Amiternum, Alba Fucens, Aveja e Peltuinum quindi in centri normanni come Celano o longobardi come Forcona e Valva ed infine in città medievali come L'Aquila e Sulmona. Nel 1861, con la nascita del Regno d'Italia venne istituita la regione Abruzzi e con essa la Provincia dell'Aquila con capoluogo in Aquila degli Abruzzi. Successivamente però la Provincia viene privata di buona parte del suo territorio per far posto alle neonate province di Rieti e Pescara. Con il Regio Decreto del 23 novembre 1939-XVIII n. 1981 al comune fu attribuito il nome di L'Aquila ed alla provincia quello di Provincia dell'Aquila.

(informazioni tratte dal sito: www.regione.abruzzo.it)

  L'aquila ferita dal terremoto del 6 aprile 2009  
   

In un video un canto per L'Aquila ferita dal sisma:

 "Me tengo recorda' che sci' renata"

(testo di Giuliana Cicchetti Navarra - Musica del Maestro Camillo Berardi)

 

"Se me capissi"

Canto aquilano del Maestro Camillo Berardi, versi di Augusto Barsotti

                 
                       
  Il Castello Piccolomini a Capestrano (Aq)   Chiesa di S.Giovanni Battista a Collimento di Lucoli (Aq) (Foto R.Soldati)  

Chiesa di S.Maria del Vasto nella Valle del Vasto (Aq)

   

 

Capestrano

Collimento

Il Vasto

Lucoli Alto

                       
     

     

Montereale

Pacentro

Poggio Picenze

Rocca Calascio

                       
 

Folklore a L'Aquila: S.Agnese Jugulata

 

Chiesa di S.Maria dei Raccomandati a S.Demetrio ne' Vestini (Aq)

 

Ill Castello-recinto di S.Eusanio Forconese (Aq)

   

Chiesa di S.Pietro della Jenca (Aq) - Santuario del Beato Giovanni Paolo II

 

 S.Agnese Jugulata

S.Demetrio ne' Vestini

S.Eusanio Forconese

S.Pietro della Ienca

                       
 

                 

Sulmona

                       
                         

www.paesiteramani.it - Webmaster : Francesco Mosca - Giulianova (Teramo) - e-mail: info@paesiteramani.it

Autorizzazione all'utilizzo del marchio turistico-commerciale della Regione Abruzzo: RA/20090115505 del 20/10/2009