La Croce delle Indulgenze del 1901

Chiese

La Croce delle Indulgenze del 1901

 
 

 

La Croce delle Indulgenze venne concessa nel 1901 da Papa Leone XIII, 256° papa della Chiesa cattolica (dal 1878 al 1903).

 

La Croce delle Indulgenze venne concessa nel 1901 da Papa Leone XIII, 256° papa della Chiesa cattolica dal 1878 al 1903.

E’ costituita da un medaglione con una croce latina in rilievo posta al centro, una corona circolare esterna ed un’altra corona circolare all’interno, divisa in quattro sezioni dai bracci della croce.  Sulla croce, lungo i quattro bracci, è scritto “Iesus Christus Deus Homo”; sulla corona circolare più interna si legge “Vivit Regnat Imperat MCMI” e nel cerchio esterno "Osculantibus crucem hanc in ecclesia positam et recitantibus Pater indulgentia 200 dierum semel in diem". L’intera scritta risulta quindi essere ”Gesù Cristo Dio e uomo vive, regna, impera – 1901. A coloro che baceranno questa croce posta in chiesa e reciteranno il Padre Nostro verranno concessi 200 giorni di indulgenza una volta al giorno”.

La Croce fu un’iniziativa del fondatore dell’Azione Cattolica Giovanni Acquaderni (1839-1922) che volle farla realizzare nella ricorrenza del diciannovesimo centenario della nascita di Gesù Cristo e per festeggiare il Giubileo Pontificio (i 25 anni di papato) di Papa Leone XIII.

Disegnata dall’architetto bolognese Edoardo Collamarini (1863-1928) e forgiata in bronzo da Aldo Bettini, illustre artigiano di Sasso Marconi (Bo), venne benedetta da Papa Leone XIII nel suo primo esemplare e destinata a tutte le chiese d'Italia.

La Croce venne poi realizzata in diverse varianti: di metallo bianco, di bronzo, di argento alluminio (“lega inalterabile composta di argento, alluminio, stagno, ecc.”) e di bronzo oro (“di un metallo splendido inossidabile, composto di alluminio, zinco, rame, ecc.”). Ogni tipo era disponibile in due diametri, uno di circa cm.12 e l’altro di circa cm.20 ed il loro costo variava a seconda delle caratteristiche. L’efficacia della Croce soggiaceva alla condizione che essa venisse murata in chiesa e inaugurata in una delle seguenti solennità: il 20 febbraio 1903, anniversario della elezione a Pontefice di Leone XIII, il 3 marzo 1903, 25° anniversario della sua incoronazione, o il 28 aprile 1903, giorno in cui il Papa avrebbe superato la durata del Pontificato romano di S.Pietro.

 

Nella provincia di Teramo si può trovare la Croce delle Indulgenze in queste chiese:

     -  Aiello di Crognaleto : Chiesa dei SS.Silvestro e Rocco

     -  Bellante : Chiesa di Santa Croce

-  Borgonovo di Torricella Sicura : Chiesa di S.Giovanni

-  Canzano : Chiesa della Congrega del SS.mo Sacramento (S.Biagio)

-  Canzano : Chiesa della Madonna dell'Alno

-  Castilenti :Chiesa di S.Vittoria Vergine e Martire

-  Cellino Attanasio : Chiesa di S.Maria La Nova

-  Cervaro di Crognaleto : Chiesa di S.Andrea

-  Cologna Paese di Roseto degli Abruzzi : Chiesa di S.Nicola Vescovo

-  Corropoli : Chiesa di S.Agnese o Santuario della Madonna del Sabato Santo

-  Cusciano di Montorio al Vomano : Chiesa di S.Lucia

-  Guardia Vomano di Notaresco : Chiesa di S.Rocco

-  Isola del Gran Sasso : Chiesa di S.Massimo

-  Leofara di Valle Castellana : Chiesa di S.Maria Assunta

-  Macchia Vomano di Crognaleto : Chiesa dell'Annunziata e di S.Silvestro

-  Molviano di Campli : Chiesa parrocchiale di S.Giovanni Battista

-  Montepagano di Roseto degli Abruzzi - Chiesa dell'Annunziata

-  Pagannoni di Campli : Chiesa di S.Pietro in Pensilis

-  Pagliaroli di Cortino : Chiesa del SS.Salvatore

-  Piancarani di Campli : Chiesa di S.Paterniano

-  Poggio Umbricchio di Crognaleto : Chiesa di S.Maria Lauretana

-  San Pietro ad Lacum di Teramo : Chiesa di S.Pietro

-  Sant'Eurosia di Civitella del Tronto: Chiesa di Sant'Eurosia

-  Scorrano di Cellino Attanasio : Chiesa dei SS.Biagio e Nicola

-  Sciusciano di Teramo : Chiesa dell'Assunta

-  Tizzano di Torricella Sicura : Chiesa di S.Ambrogio

-  Tossicia : Chiesa di Santa Sinforosa

-  Trinità di Campli : Chiesa della Ss.Trinità

-  Vosci di Acquasanta : Chiesa di S.Anna

 

 

Foto, testo e traduzione di Francesco Mosca

 

Le immagini presenti in questo sito possono essere liberamente copiate,
utilizzate e distribuite, purchè non a fini di lucro e purchè, in caso di utilizzo, se ne citino l’autore e la fonte.

 

 

www.paesiteramani.it - Per dare o ricevere informazioni sull'argomento inviare una e-mail a: info@paesiteramani.it